casa con toilette

Toilette: 3

casa con condizionatore

Clima: SI

casa con posto auto

Box – autorimessa: –

casa a piani

Livelli: 2

metri quadri

175 mq

Appartamento su due piani Luvinate

€ 280.000,00 | spese condominiali: € – mensili

Appartamento su due piani Luvinate

Nel comune di Luvinate, in via Dante Alighieri, n. 1, proponiamo in vendita esclusiva, Appartamento di 150 mq. disposto su due piani dotato di ampio terrazzo con gradevole vista panoramica.
L’appartamento su due piani Luvinate è così composto: al piano primo: Ingresso, ampia cucina abitabile, zona soggiorno/pranzo, entrambi collegati a terrazzo di 45 mq. con magnifica vista panoramica, disimpegno, locale salotto, un bagno; Collegato da scala interna, raggiungiamo il piano secondo: tre camere con balcone, un bagno.
A piano terreno ampio locale ad uso deposito/ripostiglio con WC e cantina.
Due posti auto in cortile.
L’appartamento su due piani Luvinate presenta buone finiture interne con pavimentazione in ceramica, serramenti in legno doppio vetro, impianto di riscaldamento a gas-metano autonomo, impianto di climatizzazione (nessuna spesa condominiale).

https://www.facebook.com/immobiliaremameli24/

Comune di Luvinate

Negli statuti delle strade e delle acque del contado di Milano, del 1346, appare, tra le località della pieve di Varese che contribuivano alla manutenzione della strada di Bollate, un luogo chiamato “Longonà”, corretto in “Lovynà”, che può essere identificato con Luvinate.

Nel 1538 Carlo V decise di vendere una serie di diritti, dando vita a quello che fu definito feudo della Fraccia Superiore di Varese, che comprendeva anche Luvinate, e che fu acquistato da Francesco Girami.

Il feudo della Fraccia Superiore nel 1611 risultava in possesso di Lavinia Visconti e del marito Alessandro Vistarini.

Da Lavinia Visconti, nel 1647, passò per donazione al conte Fabio Visconti Borromeo.

La comunità di Luvinate o Loynate nel 1633 era compresa tra le terre dello stato di Milano che pagavano il censo del sale.

Secondo le risposte ai 45 quesiti del 1751 della II giunta del censimento, il paese, che era compreso nella pieve di Varese, risultava infeudato a Giulio Visconti e rientrava nella giurisdizione del giudice Carlo Bartolomeo Porta, il cui ufficio si trovava a Gavirate, nella pieve di Brebbia, a cui si pagavano di onorario ogni anno 8 lire.

Anno di costruzione: 1990

Piano: Primo e secondo

RIFERIMENTO: V206

Stato: Buono

Numero Locali: 4

 

Cantina: SI

Riscaldamento: Autonomo

Accessori: Lavanderia, terrazzo, balcone, due posti auto e cantina.

GUARDA LA PLANIMETRIA

Classe energetica

G

295,4 kWh/m²a | Classe energetica G