casa con toilette

Toilette: 1

casa con condizionatore

Clima: –

casa con posto auto

Box – autorimessa:

Singolo € 10.000,00

casa a piani

Livelli: 1

metri quadri

82 mq

Ufficio in vendita a Tradate

 € 98.000,00| spese condominiali: € 75,00/mese

Ufficio in vendita a Tradate

L’ufficio in vendita a Tradate è sito precisamente in Via Giacomo Bianchi n°5, nei pressi del Museo Fisogni e comunque in zona comoda per raggiungere i principali servizi.

In vendita esclusiva, proponiamo un ampio ufficio open-space della superficie commerciale di circa 82 mq, al piano terra di un contesto condominiale.
L’ingresso dell’ufficio a piano terreno accede direttamente al locale open-space, che attualmente si presenta separato da una grande porta a vetro satinata in due locali, la zona reception e la sala riunioni; un disimpegno separa la zona lavorativa dal bagno di servizio.
L’ufficio in vendita a Tradate, offre la possibilità di abbinare a piano terreno, un box – autorimessa singola della metratura di circa 13 mq, al prezzo di € 10.000,00.

Storia di Tradate:

Da Tradatum, nome romano di Tradate, passavano la via Varesina, che metteva in comunicazione Mediolanum con Luganum passando da Varisium, da cui il nome della strada, e la via Gallaratese, che congiungeva Novaria con Comum passando per Sibrium e Galleratum, da cui il nome della strada.

Dal 1878 il borgo venne collegato agli altri centri della zona dalla ferrovia. Dal 1899, invece, Tradate venne collegata alla linea elettrica, grazie alla centrale di Vizzola Ticino.

All’inizio del XX secolo il borgo risultava ancora legato all’agricoltura e all’attività tessile, con attività di trattura e tessitura; l’unica impresa moderna era per l’appunto una tessitura della seta dotata di 25 macchinari a vapore. Era diffusa anche la tradizionale lavorazione della carta, sviluppatasi soprattutto a partire dal 1880 con la fondazione dello Scatolificio Pusterla, tuttora esistente.

Nel 1905 aprì in paese la fabbrica di motociclette Frera, che contribuì allo sviluppo economico del territorio e ad un aumento dell’occupazione.

Nel 1914 aprì il locale Ospedale Galmarini, divenuto nel 1926 Ospedale di Circolo.

Il data 6 maggio 1928, Vittorio Emanuele III confermò l’unificazione del comune di Tradate con quello di Abbiate Guazzone, ampliandone il territorio.

Il giorno 28 gennaio 1958, con decreto presidenziale, al comune di Tradate venne concesso il titolo di città.

Nel corso degli anni ’50 e ’60 la città, grazie allo sviluppo delle aziende locali, beneficiò del boom economico e vide un progressivo aumento del benessere e dell’occupazione; la crescita si interruppe bruscamente nel 1973, anno di chiusura della LESA, che portò ad un esponenziale aumento della disoccupazione.

Anno di costruzione: –

Piano: Terra

RIFERIMENTO: CV022

Stato: Ottimo

Numero Locali:  1 locale

Cantina:

Riscaldamento: Autonomo

Accessori:

GUARDA LA PLANIMETRIA

Classe energetica

D

470,35 kWh/m²a | Classe energetica D